@Shamar @gabriele *Unione Europea, la UE non è l'Europa. La UE è la maggiore espressione istituzionale del neoliberismo e un giorno sarà ricordata come uno dei peggiori crimini contro l'umanità, altro che nazismo.

Follow

@gabriele @alexl

Cosa vuoi, sono un : non mi conformo facilmente, non vado dove va la corrente... 😉

Però dal mio punto di vista, tecnicamente parlando, state dicendo cazzate.

Non si può ignorare 60 anni di storia e dare la colpa dei nostri problemi all'Unione Europea.

Davvero, come è possibile che non vi ricordiate già più Berlusconi? Le leggi ad personam, l'uso politico dei media, la depenalizzazione dei reati contro la pubblica amministrazione.. giuro, non lo capisco.

@gabriele @Shamar senti me, dice di sapere la matematica, appena si rende conto che lo Stato con moneta sovrana non ha limiti di spesa finché essa produce beni e servizi (e lo capirà perché è un concetto puramente matematico e indiscutibile) allora dopo una serie di reazioni a catena uscirà dalla matrix e vedrà l'Euro e la UE come li vediamo noi...

@Shamar @gabriele scusa scusa scusa, cosa sento... uno Stato che emette moneta si indebita per avere la moneta che può emettere? Sei sicuro di sapere perché uno Stato a moneta sovrana emette Titoli di Stato? Non mi dire per finanziarsi, se la moneta la emette... una considerazione più intelligente sarebbe stata porre un limite al deficit per non creare inflazione, ma ti avrei spiegato perché prima di avere iperinflazione si debba raggiungere la Piena Occupazione

@Shamar @gabriele

Tu credi al debito pubblico? Se lo menzioni immagino tu sappia che chiamano "debito pubblico" i Titoli di Stato ancora da rimborsare. Ma mi spieghi perché uno Stato che può emettere direttamente la moneta accreditandola sui conti correnti quando fa spesa pubblica sceglie di emettere invece Titoli di Stato e di ricomprarsi quelli invenduti emettendo moneta? C'è una spiegazione macroeconomica, penso che il primo a esplicitarla fu Abba Lerner...

@Shamar @gabriele

La nostra ignoranza ci rende manipolabili, questa è bella, stiamo tutti e due pensando la stessa cosa di te 😉 comunque non posso avere la presunzione di spiegare il fulcro del discorso meglio di come ha fatto Paolo Barnard ne Il Più Grande Crimine. È un saggio gratuito, ti ho lasciato il link per scaricarlo direttamente dal suo sito. Se poi hai dubbi sulle premesse macroeconomiche domanda pure, ma meglio se prima leggi qualcosa di strutturato

@Shamar @gabriele

Allora, io mi sono stufato della tua presunzione. Leggiti Il Più Grande Crimine di Barnard. Prima ti prego di non taggarmi più in nessuna discussione o sarò costretto a bloccarti. Io sono disponibilissimo a spiegare le cose ma ho anche una dignità da tutelare e non permetto a nessuno, men che meno a uno sconosciuto sul Web di rivolgersi in questo modo. E in tutto questo non hai provato a rispondere alle mie domande poste in maniera costruttiva.

@Shamar Un unico libro che spieghi gli ultimi 40 anni di italiana non penso nemmeno esista. Servirebbe un Hobsbawn che spazi dalla fine della stagione dello stragismo di stato al grillismo passando per il fallimento dello stato-Italia del 1992, tangentopoli, la svendita del comparto industriale, la deculturalizzazione progressiva e la stagnazione nella ricerca. Testi ce ne sono, ma sui singoli elementi. @alexl @gabriele

@gabriele Nei Toot che leggo non mi pare proprio che Shamar abbia dato dell’analfabeta a nessuno. @Shamar @alexl

@Shamar Comunque niente, alla fondazione l’Italia era messa male “per colpa delle altre nazioni europee”, poi “per colpa degli austroungarici e degli slavi”, poi per “colpa degli inglesi” e dello “scellerato patto coi tedeschi”, poi per colpa dell’influenza comunista della Russia”, ora “é tutta colpa dell’UE”. Certo, in molti di questi casi citati c’é del vero, ma nella terra del chiagni&fotti l’arte di piangersi vittime > @alexl @gabriele

@Shamar > é sempre stata lo strumento migliore per esternalizzare al di fuori di sé ogni intervento critico strutturale, ma poi... “co ‘a Franza o co ‘a Spagna, basta che se magna”. @alexl @gabriele

@gabriele Ergo: stringi-stringi il problema non é in sé l’UE, o il governo taldeitali o il governo talaltro, ma le politiche economiche che, nei fatti, tutti gli attuali governi europei seguono e seguirebbero anche senza esser nell’UE. @Shamar @alexl

@gabriele La critica ad una politica economico/sociale rivolta alla sola sua manifestazione (in questo caso l'ente politico, la moneta X, il trattato taldeitali), in primis fa il solito giochino degli etno-nazionalis... (pardon: "sovranisti") e al tempo stesso non affronta mai la possibile alterità, lasciandola in sospeso (già me lo vedo gli italici "Luigini di stagno" col volto di Di Maio come testa e quell'altro come croce) @Shamar @alexl

@gabriele Ergo: "Ok, ci sono cause profonde alla base di certi sintomi, ma vabbé, comunque bisogna che il discorso resti sui sintomi perché se i partiti di centrodestra tinti di rosso non si concentrano nemmanco sui sintomi allora é meglio che mi tolga la maschera" @Shamar @alexl

@gabriele Anche la svastica é un simbolo solare antichissimo, l'uso del nero in politica é di origine anarchica ed il simbolo del fascio venne usato dai fasci del lavoro. "Sovranismo" oggi é un termine-cappello usato per mascherare etno-nazionalismo. @Shamar @alexl

@Shamar @gabriele hai mai letto la critica di Marx al debito pubblico? Mi sa di no...

@gabriele @Shamar vero ma sentire uno che ti nomina il debito pubblico come deterrente ma pretende di citare Marx è assurdo, vuol dire essere nella preistoria dell'economia, ma alla fine il neoliberismo ha fatto questo, ci ha fatto retrocedere a prima di Marx addirittura. Però quelli con le lacune saremmo noi.

@Shamar @gabriele

Vero ma Lerner ce la fa in meno di 500 caratteri a spiegare i titoli di Stato: "La spesa indotta da ogni deficit aumenta le riserve bancarie e questo forza il tasso di interesse a scendere. Lo Stato dovrebbe evitare che il tasso di interesse sia forzato a scendere dall'incremento dello stock di moneta che deriva dalla sua spesa a deficit... c'è un'ovvia soluzione: lo Stato può riprendere in prestito il denaro da lui stesso speso in precedenza"

@Shamar @gabriele nei link che ho scritto tra l'altro viene inquadrato il colpo di Stato di Mani Pulite in un contesto più ampio di quello a cui i media ci hanno abituato e tutte le persone a cui ho fatto vedere quella conferenza di Barnard hanno riconosciuto che viene messo insieme il puzzle di cui Mani Pulite è solo un pezzo, senza tutto il resto è normale che dal tuo punto di vista sembri altro e che il tuo giudizio per tutto quello che viene dopo sia sballato

@gabriele @Shamar la cosa buffa è che Berlusconi era frenato dal fare riforme neoliberiste, privatizzazioni e austerità dal fatto che gli italiani non lo avrebbero più votato, quindi doveva bilanciare due interessi contrastanti, invece la pseudo-sinistra che tanto criticava Berlusconi aveva la strada spianata nel distruggere lo Stato sociale perché non aveva un'opposizione vera e perché i suoi elettori erano troppo ideologizzati per accorgersene e votare altro.

Sign in to participate in the conversation
Mastodon

Server run by the main developers of the project 🐘 It is not focused on any particular niche interest - everyone is welcome as long as you follow our code of conduct!